FORUM Associazione A.M.C. - Leggi argomento - Novità trapianto di cornea ottobre 2018

 




Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Novità trapianto di cornea ottobre 2018 
Autore Messaggio
Utente anziano
Utente anziano

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:21
Messaggi: 263
Località: Brianza
Messaggio Novità trapianto di cornea ottobre 2018
Nuova scoperta migliora il successo dei trapianti di cornea

Un team di specialisti dell’occhio presso l’Università di Nottingham ha fatto una scoperta che potrebbe migliorare il successo dei trapianti di cornea.
La ricerca, pubblicata nell’edizione di ottobre dell’American Journal of Ophthalmology, ha fatto luce su una caratteristica di una membrana sottile chiamata membrana Descemets che può causare difficoltà ai chirurghi che eseguono l’intricata procedura di trapianto di cornea.
Lo studio è stato condotto da Harminder Dua, Professore di oftalmologia e colleghi della Divisione di Neuroscienze Cliniche dell’Università, la stessa squadra che è stata la prima a scoprire un nuovo strato del layer Pre-Descemets della cornea, noto anche come strato di Dua.

Il Professor Dua ha dichiarato: “Questo lavoro ha dimostrato una chiara unicità strutturale del layer della pre-Descemets (strato di Dua) ​​e ha anche risposto a una sconcertante domanda chirurgica sul motivo per cui la membrana Descemets rotolava in una direzione, quando si staccava dall’occhio del donatore. Questa comprensione aprirà la strada allo sviluppo strategie per srotolare la membrana Dua durante il trapianto, con un danno minimo alle cellule che supporta “.

La membrana Descemet, dal nome del medico francese che la scoprì nel tardo XVIII secolo, si trova tra lo strato pre-Descemets (strato di Dua) ​​e lo strato endoteliale nella parte posteriore della cornea che è responsabile del pompaggio del liquido in eccesso mantenendo la cornea disidratata abbastanza da avere una visione chiara.
In alcune malattie come la Distrofia di Fuchs o dopo la chirurgia della cataratta, le cellule endoteliali e la membrana di Descemet sono danneggiate, causando la saturazione della cornea e la visione di annebbiamento. Nel tempo, la vista si deteriora e, se non trattato, questo danno può portare alla perdita della vista.
Per curare questo problema, ai pazienti può essere offerto uno dei vari tipi di trapianto di cornea in cui tutte o diverse parti della cornea danneggiata vengono rimosse e sostituite con tessuto sano da un donatore.
Nella membrana di Descemet per la cheratoplastica endoteliale (DMEK), la membrana Descemet danneggiata viene raschiata via e sostituita con una membrana Descemet donata. Quando la membrana viene separata dagli altri strati della cornea per prepararla per il trapianto, si arriccia in un rotolo a forma di sigaro che rende più facile l’inserimento nella cornea tramite una piccola incisione, ma una volta sul posto è estremamente difficile da spiegare. Durante la manipolazione del tessuto laminato, le cellule endoteliali sensibili che rivestono l’esterno della membrana possono danneggiarsi, riducendo il successo del trapianto.

Nella pre-descemet cheratoplastica endoteliale (PDEK), la membrana Descemet viene trapiantata mentre è attaccata ad un altro strato, lo strato pre-Descemet, noto anche come strato di Dua dopo essere stato scoperto dal Professor Harminder Dua nel 2013 e recentemente approvato come Dua-Fine strato dall’American Association of Ocular Oncologists and Pathologists. Si è scoperto che questo arrotolamento della membrana Descemet non è così pronunciato perché i pre-Descemets o il livello di Dua stabilizza lo strato Descemet agendo come una specie di stecca.
Gli oftalmologi hanno a lungo osservato che la membrana Descemet si arrotola solo in una direzione, lasciando le cellule endoteliali all’esterno del ricciolo, ma sono rimasti perplessi sul motivo per cui ciò si verifica.
La ricerca di Nottingham ha rivelato per la prima volta che la direzione del rotolo è governata dal contenuto e dalla distribuzione di fibre elastina-elastiche nella membrana.
Usando 31 dischi corneali destinati a scopi di ricerca attraverso la Manchester Eye Bank del National Health Service, i ricercatori hanno misurato il contenuto di elastina della membrana Descemet, della membrana pre-Descemet, dello stroma e altri siti della cornea.
Hanno anche esaminato se il trattamento della membrana Descemet con un enzima che digerisce elastina ha avuto alcun effetto sul rotolamento del tessuto e se la rimozione delle cellule endoteliali ha avuto un impatto su questo comportamento.
Si è scoperto che lo strato di pre-Descemet aveva il più alto contenuto di elastina di tutti i tessuti studiati, ma che l’elastina era uniformemente distribuita attraverso il tessuto.
Tuttavia, quando hanno studiato la membrana di Descemet, i ricercatori hanno scoperto che l’elastina era concentrata in una fascia sul suo fronte che stava facendo ruotare la membrana.
Lo studio ha anche scoperto che la rimozione delle cellule endoteliali dalla membrana non ha fatto alcuna differenza rispetto nella direzione della laminazione, dimostrando che si trattava dell’elastina e non delle cellule responsabili del caratteristico rolling unidirezionale.
Il trattamento della membrana Descemet con l’enzima ha invertito l’effetto rotatorio ed è stato associato alla degradazione o alla scomparsa dell’elastina nella membrana.
I risultati dello studio sono significativi poiché dimostrano che gli enzimi potrebbero potenzialmente essere utilizzati per indebolire il rotolamento del tessuto, rendendo molto più facile per i chirurghi impiantarlo con successo nella cornea riducendo il potenziale danno alle cellule endoteliali che sono così importanti nell’aiutare a regolare il contenuto di fluido della cornea.
Fonte: American Journal of Ophthalmology
1 ottobre 2018

_____Maxmax


lunedì 15 ottobre 2018, 0:11
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 1 messaggio ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Copyright 2004-2010 ASSOCIAZIONE MALATI CHERATOCONO ONLUS © A.M.C.
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it