FORUM Associazione A.M.C. - Leggi argomento - [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro

 




Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
[trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro 
Autore Messaggio
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro
ciao a tutti

devo raccontarvi la mia storia poiché potrebbe essere d'aiuto a molti di voi. pochi mesi addietro sono andato in crisi a causa di una perdita sentimentale, il mio mondo personale ha cominciato a sgretolarsi insieme a tutto quello che avevo intorno, non sto a raccontarvi tutto ma ho intrapreso un percorso meditativo-psicoterapeutico e farmaceutico che tutt'ora sto seguendo, ovviamente il cheratocono era li con me a ricordarmi quanto distorta fosse la mia visione della vita e del mondo... tenete bene a mente questa frase....

e mi lamentavo della mia situazione qua con voi....

dentro di me c'era qualcosa che mi diceva di continuare, di resistere, di credere ma anche di immaginare, cosi ho continuato per giorni/mesi. Un giorno mentre ero su amazon, negli acquisti consigliati vidi il libro di W.bates "vista perfetta senza occhiali" e incuriosito decisi di prenderlo cosi per sfizio. Leggendolo tutto d'un fiato in pochi giorni ebbi l'impressione che le torie/ terapie descritte nel libro fossero un'po fantasiose ma nonostante ciò ho cominciato a seguire gli esercizi del dt bates. Avendo sviluppato nei mesi precedenti una sufficiente immaginazione e visualizzazione grazie alla meditazione, nella tabella di snellen in poco tempo immaginando un nero perfetto come il petrolio e del bianco migliore come la punta innevata delle montagne ho cominciato a vedere degli spazi piu' bianchi e delle lettere più nere di quanto lo fossero in realtà sulla tabella stessa. All'inizio non capivo ed ero confuso.... nn potevo credere che la mia mente e la mia immaginazione riuscissero a modificare la vista e i colori a tal punto ma alla fine era vero e cosi giunsi alla ovvia conclusione che questo avrebbe messo in discussione ciò che il mio inconscio aveva appreso riguardo al modo di vedere le cose, il mondo, le persone e tutto ciò che mi circondava.

ho cominciato ad applicare il metodo bates e ho affiancato anche quello di de angelis sbattendomi totalmente di quello che sarebbe potuto accadere ai miei occhi, ho deciso di rischiare perché non me ne importava davvero più nulla dei miei occhi e delle loro paturnie. Inaspettamente e dopo diversi giorni passati senza occhiali ho avuto un incremento notevole della vista non so dirvi in quante diottre poiché non le ho ancora fatte misurare ma la cosa confortante è che gli'occhi adesso bruciano meno, soprattutto grazie alle oscillazioni e al dondolio variabile con cui bates affermo' di aver curato i pazienti con la cornea conica che (cheratocono) già a quei tempi erano considerati incurabili. Da notare che Bates in un articolo a proposito citò di casi guariti e di visione normale con remissione del cono grazie al trattamento oscillatorio. L'emozione più bella è quella di avere continuamente lampi di visione nitida e perfetta senza contare i miglioramenti nella componente psicologica, difatti gli esercizi di bates e Deangelis sono il coronamento di un obbiettivo ancora maggiore che consiste nel cambiare radicalmente il vostro modo di essere e di pensare. Non solo dovrete applicarvi nei metodi sopracitati ma per ottenere risultati duraturi nel tempo sarà necessario vedere le cose e il mondo che vi circonda in modo nuovo, più dinamico flessibile e in grado di accettare il moto continuo che governa la legge delle cose, penso che semplicemente togliendovi gli occhiali e immaginando di avere una vista perfetta potrete ottenere risultati, ma tenete bene in mente una cosa, non funzionerà mai se tenterete di sforzarvi di vedere o concentrarvi perché è lo sforzo stesso e la tensione che hanno contribuito allo sviluppo del vostro cono/miopia o astigmatismo. Non so quanto ancora riuscirò a migliorare ma quello che ho ottenuto è già tanto e penso che sia giusto condividerlo con tutti voi, ricordatevi che volere è potere e che la vostra mente immaginando non ha i limiti dettati dalla forma conica della vostra cornea.

Sconsiglio a tutti di cimentarvi nel metodo bates e Deangelis senza prima esservi documentati profondamente, se decidete di farlo dovete anche essere pronti ad accettare il fatto di poter vedere cose nuove, di mettere in discussione le teorie ufficiali e di credere soprattutto in voi stessi. nel mio caso sono le mosche volanti, ma c'erano anche prima che mi cimentassi quindi non avevo nulla da perdere approcciando il power vision system. Prima di procedere e fare qualsiasi cosa, chiedete al vostro dottore/oculista, la mia è un'esperienza strettamente personale, è possibile che per altre persone non funzioni affatto, inoltre non mi ritengo responsabile per eventuali danni che potrebbero insorgere in seguito all'appilicazione dei sopracitati metodi. Qui un articolo dove si parla del trattamento per la cornea conica
http://www.cleareyesight.info/naturalvi ... /id53.html


Ultima modifica di Alino80 il martedì 22 marzo 2016, 21:35, modificato 1 volta in totale.



domenica 21 febbraio 2016, 16:40
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: venerdì 26 febbraio 2016, 20:16
Messaggi: 6
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
ehi mitico!
c'è bisogno di un positività in questa vita, e tu già me ne hai portata un pò. Conoscevo De angelis anzi l ho anche contattato per capire se il suo metodo poteva essere d'aiuto nel mio cono ma mi rispose di no. Non ho mai letto Bates, che tra l'altro è il pioniere del sight improovment, ma penso che comprerò il suo libro. Tu facci sapere però come provede e soprattutto se al di là del visus riesci ad ottenere miglioramenti proprio a livello di struttura corneale. Sarebbe fantastico!!


venerdì 26 febbraio 2016, 21:06
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
vinonumb ha scritto:
ehi mitico!
c'è bisogno di un positività in questa vita, e tu già me ne hai portata un pò. Conoscevo De angelis anzi l ho anche contattato per capire se il suo metodo poteva essere d'aiuto nel mio cono ma mi rispose di no. Non ho mai letto Bates, che tra l'altro è il pioniere del sight improovment, ma penso che comprerò il suo libro. Tu facci sapere però come provede e soprattutto se al di là del visus riesci ad ottenere miglioramenti proprio a livello di struttura corneale. Sarebbe fantastico!!


de angelis l'ho introdotto solo per la faccenda dei muscoli oculari e per vedere se riuscivo a migliorare il fattore miopico, i lampi di visione nitida li ho e questo mi spinge ad andare avanti, nel momento in cui riuscissi a mantenere lo stato di visione nitida secondo me c'è qiualche speranza che il cono scompaia e la cornea torni normale. Il problema principale è trovare il tempo soprattutto per fare palming/sunning, visto che i ritmi di oggi spesso non lasciano scampo... cmq non mollo!
tenete anche conto di questi fattori:
1) ho un alimentazione abbastanza sana e regolare
2) faccio sport 3 volte a settimana
3) bevo 1.5lt di acqua al giorno
4) attualmente assumo i seguenti integratori: Omega3 1cpr al giorno, Rodiola Rosea 1cpr ai pasti, 1cpr di melatonina prima di coricarmi (che alterno a periodi di pausa l'un l'altro anche se gli omega3 nn andrebbero mai stoppati poiché ho notato che fermando gli omega3 il visus peggiora)


domenica 28 febbraio 2016, 21:03
Profilo
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2007, 23:56
Messaggi: 792
Località: Cuneo
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
ma quindi ora come ci vedi?
niente aberrazioni?
che la miopia si contenga con sottocorezioni può essere...
ma che un astigmatismo irregolare venga compensato...mhm...
dicci un po' qual è il tuo visus con e senza eventuali correzioni

_________________
Betty74
CHERATOCONO


lunedì 29 febbraio 2016, 19:36
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
Betty74 ha scritto:
ma quindi ora come ci vedi?
niente aberrazioni?
che la miopia si contenga con sottocorezioni può essere...
ma che un astigmatismo irregolare venga compensato...mhm...
dicci un po' qual è il tuo visus con e senza eventuali correzioni


ripeto dovrei andare a misurare la vista ma ho deciso di aspettare la visita aziendale. A 3/4 metri prima di cominciare il tutto non leggevo le lettere piccole sulla tabella di snellen, ora si e soprattutto i lampi di visione nitida sono aumentati, ho provato a stare senza occhiali per qualche settimana e guidando ho notato che riesco a leggere i cartelli almeno a 30/40 metri se non di più... e prima non ci riuscivo (ma nn ho il cheratocono!?). Le aberrazioni ci sono sempre ma le noto sempre di meno (poiché con gli occhiali erano accentuate) e in certi momenti tendono a sparire, es le scritte bianche sulla tv diventano chiare e leggibili!? e ti dirò che quando faccio le oscillazioni guardando la tabella di snellen ho lampi di visione nitida e scompaiono del tutto, dura qualche secondo poi chiudo gli occhi e tornano ma l'obbiettivo che mi sono posto è quello di rendere stabile la vista nitida, l'incremento di visus c'è stato e di questo ne sono sicuro con certezza, per quanto riguarda l'astigmatismo sto lavorando sullo shifting e sulle oscillazioni, es spostandomi abbastanza velocemente sui contorni di un oggetto (es la tv, angolo in alto dx angolo alto sx basso dx e basso sx) e ripendo per qualche istante e allenando la mente inconscia a definire l'esatto contorno, se siete rilassati e non sforzate di vedere alla fine la sfocatura verrà meno e vedrete l'oggetto ben difinito, però ripeto c'è un libro e degli studi abbastanza lunghi che bates ha redatto con diversi tipi di esercizi, vi consiglio di informarvi perché penso che ne valga davvero la pena. Cmq con occhiali vedo abbastanza bene ma più aberrazioni , senza ora è tutto da vedere ma non mi posso lamentare, sembra che abbia ottenuto benefici soprattutto nella visione in lontananza, da vicino ancora cosi e cosi...
il libro è questo se cominciate a sperimentare fatemi sapere le vostre opinioni sarebbero molto importanti, possibilmente soggetti non ancora operati
http://www.amazon.it/Vista-perfetta-sen ... a+occhiali


martedì 1 marzo 2016, 15:44
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
consiglio anche di munirvi delle tabelle di snellen con lettere nero/bianche classica e viceversa bianche su nero, le trovate anche sul web da scaricare volendo, adesso volevo cominciare a lavorare sulla ruota per l'astigmatismo.

Insomma sperimentate e non siate passivi! :;


martedì 1 marzo 2016, 15:57
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
metodo BATES download pdf

http://www.filedropper.com/batesmetodo


Ultima modifica di Alino80 il giovedì 31 marzo 2016, 19:55, modificato 1 volta in totale.



venerdì 11 marzo 2016, 20:57
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
oltre a queste terapie penso che il "cheratocono" non sia solo una malattia organica ma è innescata anche a livello inconscio, c'è bisogno di analizzare diversi aspetti d'insieme, di vedere il mondo con occhi nuovi e diversi, capire cosa non si vuole "vedere" di noi stessi, il lato oscuro dimenticato e non accettato della nostra vita che rende tutto opaco e conico e accoglierlo, accettarlo incondizionatamente, bisogna tornare ad avere voglia di vedere, di muovere gli occhi di nuovo, tenuti fermi anni e anni dietro 2 protesi...

qui un articolo con spunti importanti
> http://sportsjhallet.blogspot.it/2015/0 ... etely.html

Yes, keratoconus can be cured completely and restore vision. But this is not a quick process. Depen





The site is about how to be healthy nauticus in an unhealthy world. Unique methods of alternative medicine. Acupuncture, massage, visceral therapy, osteopathy, electroacupuncture diagnostics, nauticus yoga, qigong (Author: Krolivets GA)
Long ago, I promised nauticus to write a detailed article about the strategy of treating keratoconus. nauticus I often ask questions in the letters on this subject, a very detailed response to each is not easy, it takes a long time, so here I will try to develop a theme as far as possible. So, what is keratoconus? This degenerative-dystrophic changes of the cornea caused by constant spasms oblique muscles of the eye (mm.obliquus superior et inferior) that result in a violation of the cornea and eye tissue supply. nauticus It is because of muscle spasm cornea gradually thins, not getting proper nutrition. Naturally, as a result, decreases the strength of the cornea. Further, the oblique mytsy compress the eyeball and it takes the form of "cucumber", inside the eye is pressurized fluid. under the influence of which the cornea bulges, taking a parabolic shape (doctors say - tapered). The optical system of the eye based on the correct spherical surfaces. nauticus Parabolic surface nauticus strongly shifts nauticus the focus of the image, distorting nauticus it. Than keratoconus different from the usual short-sightedness (myopia)? How to diagnose keratoconus at? 1. Keratoconus can not be corrected nauticus with glasses and a simple lens. The only hard contact lenses may be partially corrected vision. nauticus 2. blurring and "ghosting" images. 3. Waking up in the morning you have the feeling as if in the eyes of sand poured. nauticus 4. You can do a simple nauticus mirror located on the side of you, peripheral vision to check the shape of his cornea. Ideally, it should be hemispherical with a constant radius of curvature. In the future, this method you can use to monitor the progress nauticus of the treatment process. Why is there a constant spasm oblique muscles of the eye? Why constantly bulging eyeball? nauticus 1. Spasm of the muscles cause liver disease and gall bladder. You may not even be aware of what you have liver trouble. Because the liver itself does not hurt. Check your liver. 2. Ongoing work at the computer. Do not forget that you need to give your eyes rest. This factor is less important than the first, because there are lots of people who spent his adult life would sit at the computer and all of them with eyes more or less normal. However, if you have keratoconus, it is necessary to reduce the work of the computer to a minimum 3. Violation of the innervation nauticus of the oblique muscles. Superior oblique muscle of the eyeball is innervated nauticus bloc (IV) cranial nerves. The lower oblique muscle of the eyeball is innervated by cranial nerves III couple. This item requires a more thorough investigation. Can we assume that a violation of the cervical spine can contribute to the development nauticus of keratoconus. Should pay particular attention to the fact that laser and surgical vision correction can also cause long-term development of keratoconus. I hope you do not need to explain nauticus why this might happen. How to treat keratoconus? Is it possible to regain normal vision? 1. Bring in the order of the liver and gallbladder. a) Cleaning the body, adjusting diet b) Balancing channels F (liver) and VB (gall bladder) with the help of acupuncture and qigong. c) Phytotherapy (milk thistle, everlasting, etc.) 2. Muscle relaxation nauticus eyes. a) Palming b) Relaksatsioonnye yoga techniques but trataka. nauticus 3. Regeneration of the corneal nauticus tissues. a) Using the "Korneregel." Buy a tube and drip month in the eye. Then half a month or a month take a break, then repeat, and so until not restore vision. In just two days time to dig. Morning and evening. b) With palming enhanced Qigong. Do Qigong exercises such as "Rise of the sky" or "Support for the moon" and after that we impose on the eye in the palm palming. 4. Do not forget about the kidneys. They are heavily dependent on the work of all organs and spine condition. Read more: Experience in the treatment of keratoconus Christina nauticus Ducky (KRISTIN GOLUBCHIK) Medical tourism in Belarus nauticus
Yes, keratoconus can be cured completely and restore vision. But this is not a quick process. Depending on neglected diseases it can take anywhere nauticus from 1 to 3 years. Vision will improve gradually and slowly if engaged in treatment. But it's much better than keratoplasty, agree. :) Reply Remove
To improve one's view? Coffee is also aimed at "improving" the pressure. But that's what pressure? Trataka useful, nauticus but not in the case of keratoconus. Some techniques for the treatment of hyperopia are contraindicated for the treatment of myopia is to be understood. About trataka: 1. It is extremely annoying eye (though is a kind of post-isometric relaxation). 2. Long nemorganie dries the cornea. Reply Delete
Astigmatism some indicators similar nauticus to keratoconus. But I will not give to


Ultima modifica di Alino80 il martedì 22 marzo 2016, 21:24, modificato 1 volta in totale.



venerdì 18 marzo 2016, 20:05
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
altro articolo interessante sul gel per gli occhi "corneregel"

Vestn Oftalmol. 1999 Nov-Dec;115(6):13-5.
[New stimulants of corneal reparative regeneration].

[Article in Russian]

Egorov EA, Kalinin NI, Kiiasov AP.

Abstract

The efficacy of corneregel, a drug containing pantothenic acid, a component of coenzyme A, in healing of corneal wounds has been evaluated. The study was carried out on 19 rabbits (38 eyes) with standard corneal defect made with a 5-mm trephine for lamellar transplantation of the cornea, divided into 2 groups: 1) instillations of corneregel (10 eyes) and 0.25% levomycetin solution (10 eyes) and 2) 20% solcoseryl gel (9 eyes) and 0.25% levomycetin (9 eyes). Time course of changes were evaluated by biomicroscopy (fluorescent test), histologically (hematoxylin-eosin staining), and immunohistochemically after 1, 2, 4, 7, 30, and 90 days. Proliferative activity was studied by expression of the proliferating cell nuclear antigen and the migration capacity of cells by expression of alpha-smooth muscle actin. The terms of epithelialization were as follows: corneregel 10 +/- 7 h, 20% solcoseryl gel 108 +/- 10 h, levomycetin 124 +/- 6.93 h. Earlier epithelialization in the corneregel group was apparently due to increased expression of alpha-smooth muscle actin and increase in the cell migration capacity. Hence, corneregel is recommended for practical use as a stimulant of reparative regeneration of the cornea.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10665279

e ancora >
Recugel - Indications: corneal lesions
Coenzyme A (metabolite of dexpanthenol) is important for deep penetrating moisturizer; stimulates epithelization; has wound healing effect; has an anti-inflammatory effect. Only the D-Panthenol is the provitamin of D-Pantothenic acid (Recugel), not the L-Panthenol. A cream with dexpanthenol regularly applied to the skin improves the moisture content of dry skin significantly. A cream with 5% dexpanthenol accelerates the healing of superficial wounds by approximately 30%.An ointment with dexpanthenol prevents erythema due to UV light. Dexpanthenol ointment also protects the lips against solar herpes, Sun burns, mild burns, skin irritations, dry or cracked skin, cosmetic or shaving rashes, post chemical peeling treatment, post laser resurfacing treatment ( 11th -15th day).Dexpanthenol is effective for preventing / treating nappy dermatitis in infants.
http://www.ndrugs.com/?s=recugel

facendo delle ricerche si scopre che il corneregel della Bausch & lomb, è venduto in italia come "Recugel"(dexpanthenol) e si può trovare in farmacia a circa 17€ in un tubetto molto esile....


sabato 19 marzo 2016, 19:11
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: W.h. Bates + De angelis trattamento per la cornea conica
altro caso di remissione associata ai sintomi psicologici di cui parlavo
https://ordinaryevil.wordpress.com/2013 ... s-disease/

Keratoconus: Seeing the Truth About This Disease

Posted on September 11, 2013 by Alethea


In 2012, a young woman named Grace, found my Blog while she was experiencing emotional and psychological anguish.

Grace took the name and phone number of my therapist, Ysatis De Saint-Simone, and Grace now has a story she wants to share with the world. In hope of helping others, Grace has written this article about healing Keratoconus naturally.

I am honored to publish this article:


~It seems that almost everyone I know is taking drugs, has had (or is contemplating) surgery, and is suffering with countless physical and mental/emotional symptoms. Thankfully, in recent years, there has been a decidedly warm embrace of “alternative” methods of healing, such as acupuncture, yoga, homeopathy and naturopathy.

Folks are becoming increasingly aware of the fact that their old habits and old strategies of dealing with illness (i.e., drugs and/or surgery) are just not working.

My own path of healing has taken me to many doctors, specialists and various clinics. None of the doctors, specialists or clinics offered me a solution I was at ease with. I started asking myself: if I have a “disease” shouldn’t I be searching for a solution that will grant back the EASE in my life?If I’m at dis-ease with a proposed healing solution, I am no better than when I started.


This nagging voice inside of me turned out to be a gift from God. I would like to share my story in hope that it may help someone out there who is going through the seemingly hopeless experience of being faced with a diagnosis, yet fearful of making the wrong choice.

In the summer of 2010, I went to the eye doctor, because I decided it was time for a new prescription. After two appointments, my doctor could not correct the problem I was having in my right eye, so he sent me to send me to a specialist who had more advanced tools.

In November of that year, I went to visit a corneal specialist and was diagnosed with keratoconus, a disease of the eye where the corneal skin stretches and distorts to a cone shape, which obstructs vision and is physically very uncomfortable. I was told this is a genetic disease (but they did not know what gene it was carried on), that it is bi-lateral, which means one day my left eye would also start to go hay-wire.

They also told me it is progressive, and could continue to get worse until eventual blindness in one or both eyes.


I was devastated. I spent the next two years going back and forth to the specialist (to see if the disease progressed) and the optometrist, to get a prescription for glasses that I could function with. The disease had progressed enough for the specialist to finally suggest surgery.

The specialist told me, “if you were my daughter, this is what I would suggest you do.”

I thought; I’m so young! I don’t want to have surgery. What if there are complications and I lose my eyesight altogether?

Something did NOT sit right with me.

The surgery they suggested was Corneal collagen cross-linking (also known as CXL, C3-R, CCL and KXL). The procedure entails the removal of the top layer of the cornea, putting drops of riboflavin (Vitamin B3) onto the eyeballs, and let it “cure” under UV-A light for about a half hour. The patient is awake during the procedure. The riboflavin drops are supposed to harden the collagen links across the cornea, so that the stretching and distorted cone-shape characteristic of the disease would stop progressing.

There is a high success rate for this surgery. There is just one thing: it does NOT claim to improve vision, or remove the disease; it is only meant as an attempted halt to its progressive nature.



I considered all the options: getting one eye done, having both eyes done, having rings inserted into my cornea to “push down” on the cone and help improve vision a little…the possibilities seemed endless.


I was also being advised by the surgical team to get my “better” eye done to maintain its relatively healthy eyesight. The estimated cost was approximately $7,000 for both eyes, not covered under any sort of insurance plan, and with no guarantee.

My life was being affected by my eyesight: I was no longer able to read text on my computer screen without experiencing excruciating pain and discomfort from the light sensitivity associated with a distorted cornea. All rounded letters (P, C, S, O, etc.) blurred into one illegible smudge and I was unable to grade work handed in by my students without holding it an inch from my nose. The disease was quite obviously progressing, but there was still that voice within…

I decided to bring it to the attention of my therapist, Ysatis de Saint-Simone, who suggested immediately that we begin working on this issue. I am in the process of healing, and have already noticed a decided improvement in my vision. I was driving a few months ago (something I was never able to do without glasses that I now do without). I noticed a bumper sticker on the car in front of me, that read “CO-EXIST”. With so many rounded letters I was surprised to notice that I was able to read the word! This, in addition to the fact that I can actually drive without glasses and still see street signs, is proof that my eye is returning to natural, at a gentle pace.

As it turns out, my eyesight has been particularly significant in a spiritual sense. Through the intense therapy with Dr. De Saint-Simone, I have learned that my vision problems were directly linked to my history of dealing with being sexually abused and sexualized as a child.

Since the age of about four, I was sexually abused by my older sister. I struggled with debilitating confusion about my sexuality for years, and was deeply unhappy.


There is a connection between my past and my vision. The subconscious mind was creating issues in my eyes because I literally did not want to see, or See (capital S intentional). I was afraid of seeing, of facing the ugliness of the abuse and its effects on me. So I was, quite literally, making myself blind.

I have no doubt that vision problems for others (maybe not everyone, but definitely some folks) are linked to not wanting to see the truth, out of fear. I am still in the process of healing, but I have noticed a decided improvement in my vision. By “turning a blind eye” to the things in my life that I needed to face, my physical body was reacting in a literal sense. My subconscious mind was screaming, LOOK, SEE, HEAL!

I am currently in the process of working on this step of my healing journey. I have noticed that when I see something and do not react appropriately, or give in to fear of others’ not accepting me, my eye immediately reacts and I start to notice more blurriness, halos around lights, etc. I know that my own quest for truth is intimately linked to my eye sight, and I will not be 100% healed of this eye condition until I commit myself ever more fully to living in Truth and not being afraid of seeing things as they truly are.

I recently adopted a cat that I had known was being abused and neglected by a family member. I was extremely distressed when I heard this cat (who was “part of the family” for 6 years!) was going to be placed in a shelter, where she would undoubtedly be euthanized.


As I toiled over this poor cat’s situation, trying to locate someone who would adopt her, my eye sight was strained. Through the grace of God, I soon realized that I wanted to adopt her myself —to rescue this poor creature from a fate she did not deserve. I have realized that my cat is a living manifestation of exactly why my eye sight was faulty, and more importantly, why I need to heal it.

By seeing that this cat was in an abusive situation (which was not easy, since she was under the care of a family member whom I always considered a “good mother”), I considered her life with deep understanding and stepped in to save her. I am not relating this story to exalt myself as a “good person”, but rather to use this instance to help illustrate the importance of seeing clearly, which is necessary in order to take appropriate and necessary action. This has been a powerful step in my healing journey.

I also realized that, had I not worked on Seeing the Truth of my abuse history, I never would have confronted my sister. I never would have had the clarity to see how important it was so speak to her, in an attempt to save our ever-strained relationship. I never would have been able to say to her “It was NOT natural or mutual sexual exploration, it was ABUSE to me, and it almost ruined my entire life!” I would have continued to let the pit of resentment grow within and I would be that much farther from truly healing.


SEEING has been my key to freedom. I have no doubt that my eyesight will continue to improve. As it does, I will be more able to see how to approach the shifting relationship I have with myself and others, and undo all the negative effects the abuse has had on my life.

I look forward to healing my eye sight completely. Even writing this article is an important step on my journey, because I am realizing that in seeing the truth about this “disease”, I am able to share my story and potentially help others who are facing the same diagnosis. I have been given a very important gift: The desire for Truth, and especially the Truth in seeing things clearly.

~Grace

It is important to note that every person is unique; every soul has experienced different childhoods and thus, different forms of abuse, neglect, emotional abandonment, or trauma. Not everyone with Keratoconus has the same kind of abusive history as Grace, but everyone has the potential to heal themselves safely and naturally, by getting to their own root cause of their illness and disease.

The mind/body connection can no longer be ignored by the medical field. Nor can it be ignored by people themselves, unless they want to suffer and have countless surgeries for the rest of their lives, and unless they want to continue to take life-altering pharmaceutical drugs —drugs that can kill them, or cause them serious harm.


You can also heal from Keratoconus naturally, with Grace’s psychoanalyst. Anyone who has a will to heal, and a telephone, can heal themselves of the many illnesses, diseases, and psychological problems that most medical doctors and mental health experts cannot cure –or from problems that are “treated” with expensive and dangerous surgery, implants, or with pharmaceutical drugs.

Contact me for the telephone number of Grace’s therapist: sanjuanangel7@yahoo.com

The therapy can be done by telephone, from most anywhere in the world. You can read more about the therapy, what she can help you with, and Dr. De Saint-Simone by clicking


lunedì 21 marzo 2016, 20:50
Profilo
Utente anziano
Utente anziano

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:21
Messaggi: 265
Località: Brianza
Messaggio Re: [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro
"un percorso meditativo-psicoterapeutico e farmaceutico..."

Ma a che serve prendere come integratori la Rhodiola che può avere come
effetti collaterali l'insonnia e poi la melatonina....
Gli omega 3 andrebbero presi tramite alimenti come l'olio di pesce.
Troppo omega 3 può aumentare in modo eccessivo la vitamina A e
portare secchezza oculare.

_______Maxmax


lunedì 28 marzo 2016, 0:35
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 13 ottobre 2012, 18:29
Messaggi: 16
Messaggio Re: [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro
MaxMax ha scritto:
"un percorso meditativo-psicoterapeutico e farmaceutico..."

Ma a che serve prendere come integratori la Rhodiola che può avere come
effetti collaterali l'insonnia e poi la melatonina....
Gli omega 3 andrebbero presi tramite alimenti come l'olio di pesce.
Troppo omega 3 può aumentare in modo eccessivo la vitamina A e
portare secchezza oculare.

_______Maxmax


avevo necessità di un integratore che portasse benefici alla memoria e alla vista, e visto che non volevo prendere estratti di pino o mirtillo aggiungendo altra roba ho optato per la rodiola che esercità entrambe le funzioni con un tocco positivo per la produzione di serotonina... secondo la teoria bates quando la memoria è buona anche la vista ne' trae beneficio (memoria visiva ma anche di immaginazione), la melatonina perché dormire e un buon riposo giovano a tutto il corpo occhi compresi e gli omega 3 per ulteriori benefici oculari/cuore/mente, nota che la melatonina la alterno a periodi di pausa ma se prendi la rodiola al mattino 1cpr, e la melatonina la sera non c'è nessun tipo di problema


martedì 29 marzo 2016, 13:39
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: sabato 21 ottobre 2017, 13:17
Messaggi: 7
Messaggio Re: [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro
Ciao Alino80,
anche io sono molto interessato al metodo Bates, mi farebbe piacere sapere dopo questo tempo come stai.
Un Cordiale Saluto,
Andrea.
p.s. il link al pdf del metodo bates non è più attivo :(


lunedì 23 ottobre 2017, 21:10
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: mercoledì 30 novembre 2011, 19:36
Messaggi: 16
Località: Monza e Brianza
Messaggio Re: [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro
Ciao a tutti,
seguo l'argomento con interesse.
Ho subito un intervento di lamellare all'occhio sx nel 2011 e ora, a cuasa di un assottigliamento in un punto preciso visibile a occhio nudo (a detta loro causato da un corpo estraneo), vogliono fare un trapianto profondo.

Scusate il dottor De Angelis, il nome è Stefano?

Forse il mio è un problema più complesso, ma forse un'alternativa c'è..


giovedì 26 ottobre 2017, 9:52
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: martedì 23 dicembre 2014, 22:18
Messaggi: 18
Messaggio Re: [trattamenti alternativi] W.h.Bates + De angelis + altro
Secondo me può essere utile, ma come scrivi tu stesso, se sgarri il visus peggiora, è una cosa da mantenere nel tempo, tempo permettendo, non che sia inutile.

E' utile, ma è una cosa che va mantenuta. La soluzione a tutti i problemi del nostro corpo può essere risolto con la genetica, è su questo campo che bisogna investire.

Con la genetica può dire al corpo di costruire la cornea illimitatamente e strutturalmente robusta e inattaccabile.
Idem per la vista, tumori, patologie varie. Ma è un lavoro che potrebbe essere già in pratica, se tutti spingimao per questo.

Proviamo questi metodi, anche se io sono un operato di cross linking, bisognerebbe proprio chiedere a un esperto in buonafede se è possibile, senza subire danni, seguire questi metodi per migliorare la vista.
Una paziente con cui ho parlato in sala d'attesa a Roma da Abbondanza, aveva un software costato 1300 € per vedere meglio dopo l'intervento di un tipo di patologia oculare che nessuno era stato in grado di diagnosticare e solo Abbondanza c'era riuscito. Diceva checon questo sw vedeva molto bene di varie diottrie, ma anche questo era da fare giornalmente.


martedì 29 maggio 2018, 12:51
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 15 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Copyright 2004-2010 ASSOCIAZIONE MALATI CHERATOCONO ONLUS © A.M.C.
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it