FORUM Associazione A.M.C. - Leggi argomento - Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no

 




Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no 
Autore Messaggio
Utente attivo
Utente attivo

Iscritto il: sabato 9 febbraio 2008, 16:49
Messaggi: 23
Messaggio Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Ciao a tutti, l'anno scorso avevo un lavoro part time di 6 ore giornaliere, che non aveva solo il videoterminale come strumento di lavoro e mi consentiva di "distrarre" spesso la vista, ed il cheratocono era sì un ostacolo quotidiano, ma superabile; da circa 3 settimane ho iniziato un nuovo lavoro ( maledetti contratti interinali....) che prevede le classiche 8 ore al pc, più l'ora d'aria, alias pausa pranzo.
La mia vista, e la mia vita, ne stanno risentendo molto: nelle ore pomeridiane gli occhi cominciano ad arrossarsi, nonostante lacrime artificiali e piccole pause, e la sera quando torno a casa verso le 18 e 30, non posso far altro che togliere le lenti e "godermi" la semicecità nullafacente, con le cornee irritatissime.
Io sto seriamente pensando di cercare un lavoro part time, che mi sembra possa consentire agli occhi di avere il giusto compromesso per chi ha il cheratocono: c'è qualcuno di voi che ha fatto questa scelta, o che, nonostante tutto, riesca a farsi le 8 ore al pc?

p.s. le lenti per me sono necessarie per poter vedere decentemente, già faccio fatica così mrblu ; ho pensato di toglierle in pausa pranzo,ma non risolve nulla e durante quell'ora ho la necessità fisica di farmi una passeggiata senza inciampare nel primo scalino :::

p.s.Ho un cono al 3-4 grado; le lenti, a detta del contattologo e dei medici, "poggiano" bene e, senza un uso prolungato del pc, riesco ad avere una buona sopportazione.


Scusate lo sfogo un po' personale...

Buona serata


domenica 18 marzo 2012, 19:29
Profilo
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2007, 23:56
Messaggi: 791
Località: Cuneo
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
sfogo comprensibilissimo
io ho problemi analoghi portando occhiali perchè soffro di occhio secco
ci sono giorni in cui fatico ad arrivare alle otto di sera, dovendo usare per lavoro il pc
non potrei fare la videoterminalista, ecco
fatti un esame accurato del film lacrimale, consiglio spassionato
se le lac son fatte bene e se, ma dico se, quello è buono le lac dovrebbero funzionare per molte ore senza fastidi
ma la sottoscritta non può testimoniarlo, non avendo MAI potuto nemmenno tenerle su..
auguri :wink:

_________________
Betty74
CHERATOCONO


domenica 18 marzo 2012, 20:44
Profilo
Affezionato
Affezionato
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 24 marzo 2010, 16:57
Messaggi: 454
Località: Bitonto (BA)
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Ciao Fedo

Capisco lo sfogo ma sicuramente le lentine non ti fanno vedere bene cosi l'affaticamento e doppio.

Io lavoro 10 ore su pc ed utilizzo un paio di lentine RGP solo per il lavoro , appena esco cambio con un altro paio di RGP e a casa uso 2 paia di occhiali uno per vedere la tv e uno per leggere (meno forte come gradazione)

Questo per dirti che per noi cheratoconici e veramente difficile azzeccare tutto con un paio di occhiali e/o di lentine.

ciao

_________________
Marcantonio
Cheratocono


lunedì 19 marzo 2012, 9:50
Profilo YIM WWW
Utente attivo
Utente attivo

Iscritto il: sabato 9 febbraio 2008, 16:49
Messaggi: 23
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Io mi sono affidato ad un buon contattologo qua a Milano ( almeno sembra così), con le lenti vedo decentemente bene, ma non perfettamente, ma più di così sembra che non si possa fare; con gli occhiali vedo male, resisto in casa ma fuori mi sembra di essere in un acquario. mrblu
Guarda ora dopo il lavoro sono andato a correre e ho tolto le lenti dopo 12 ore: ho gli occhi rossissimi e mi trovo costretto a non poterle più mettere, con tutti i disagi correlati...
Per questo facevo quella riflessione sul lavoro full time e la sua opportunità per chi ha il cheratocono.....

Buona serata a tutti


martedì 20 marzo 2012, 21:08
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2010, 15:55
Messaggi: 68
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
io ho lo stesso problema, lac semirigida, a detta dell'applicatore poggia perfettamente, ma il mio occhio si arrossa e si stanca dopo 2-3 ore, indipendentemente da lacrime artificiali o meno, e il visus varia (a volte sembra che si appanni). Lui dice che se non mi da' fastidio sull'occhio il problema e' che al passaggio le palpebre sentono il bordino della lente rialzato. Ok, ma sempre fastidioso e'.
Tra un mese iniziero' un tirocinio e dovro' stare 7 ore al giorno al pc, prevedo gia' di dover togliere le lac dopo le prime ore e andare avanti con gli occhiali, per fortuna l'occhio destro e' sano quindi non e' un problema di visione. Ma il sinistro non lavora (1/10 naturale) e prova a mettere costantemente a fuoco e si stanca e tutta la parte si indolenzisce...quindi soluzione non certo ottimale.
Ma queste lenti con il centro rigido e i bordi morbidi qualcuno le ha provate? perche' non sono la prima scelta visto che sulla carta dovrebbero risolvere tutti i nostri problemi? :|


sabato 14 aprile 2012, 14:33
Profilo
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2007, 23:56
Messaggi: 791
Località: Cuneo
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
perchè non sono molti gli applicatori che le trattano
mettere delle lac vuol dire conoscere un prodotto perfettamente
x forza loro si specializzano in certi prodotti/marche/tipologie
e quelle sono poco diffuse
e magari nei casi molto avanzati non possono nemmeno essere usate
per questo gli applicatori come prima indicazione partono con rgp
oppure su koni proprio lievi morbide spessorate
però è vero che sono decisamente un altro mondo rispetto alle rigide
devi trovare chi le tratta

_________________
Betty74
CHERATOCONO


sabato 14 aprile 2012, 15:36
Profilo
Socio AMC
Socio AMC
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2011, 13:52
Messaggi: 820
Località: TOSCANA
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
steve ha scritto:
........................................................................................
Ma queste lenti con il centro rigido e i bordi morbidi qualcuno le ha provate? perche' non sono la prima scelta visto che sulla carta dovrebbero risolvere tutti i nostri problemi? :|

:arrow:
Ciao Steve, mi associo alla Betty, il grosso problema da risolvere per noi Kconici è trovare l'Optometrista giusto per qualunque tipologia di lente.
Comunque hanno delle limitazioni in particolar modo se sussista forte miopia.
Buona fortuna.
MASSIMO
:OL:

_________________
MASSIMO
( Lyon )


CHERATOCONO


domenica 15 aprile 2012, 21:13
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2010, 15:55
Messaggi: 68
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
gia', il problema e' che di solito ci si affida agli ottici e questi propongono tutti le semirigide come prima e quasi unica scelta; non vai a pensare che e' perche' molto probabilmente quel negoziante non tratta altri modelli e quindi si inventa qualche scusa sulle ibride...se non si conosce il forum non si sa nemmeno che esistono certi tipi di lenti. E quando poi ti rendi conto che quella semirigida, pagata 400 o piu' €, non e' il massimo del comfort...
Se individuiamo le lenti migliori e le relative ditte mi offro io per scrivergli e chiedere una lista aggiornata di applicatori certificati, ammesso che non la abbiano gia' sul sito ufficiale.
Io ad esempio sul sito synergyeyes ho trovato una lista misera, non voglio credere che in tutta l'europa occidentale vi siano solo 6 applicatori...
http://www.synergeyes.com/locator/Inter ... esterneuro


domenica 15 aprile 2012, 22:19
Profilo
Affezionato
Affezionato
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 marzo 2007, 20:03
Messaggi: 682
Località: Senza Fissa dimora
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Mi permetto di intromettermi: prima di iscrivermi in universita' lavoravo in una societa' di conseulenza informatica, e al pc a volte ci stavo ben piu' di 8 ore. Sull'OS, che e' quello + sfigato nel mio caso ho anche messo una rgp per un certo periodo di tempo, i problemi io con la rgp li avevo all'aria aperta con il vento e negli ambienti polverosi, non di certo al pc. Attualmente porto una ibrida di nuova generazione su OS e una morbida torica di costruzione su OD.
Se non ci sono a monte altre problematiche (leggi film lacrimale o altre alterazioni) e' insensato pensare che non si riesca a stare al pc (con le dovute pause ovviamente) per 8 ore non consecutive.
La questione applicatori synergeyes e' un pelo spinosa : intanto premetto che come ibirde ad alto DK non ci sono solo le synergeyes ma anche un prodotto inglese (si chiama harmony) che nasce sotto forma di bottone polimerizzato senza termosaldature e che alcuni laboratori trattano anche in italia (ed e' la lente che porto io su OS e che e' stata utilizzata come "ibrida" nella mia tesi) , customizzabile sotto tutti i parametri a differenza delle syn .... tornando a quest'ultime purtroppo in italia non esiste un vero e proprio "supporto" , hanno dei costi elevati di "startup" anche per lo stesso applicatore e alcuni limiti a livello di parametrie, di cui la piu' fastidiosa almeno nel mio caso che ho le cornee abb piccole e' il diametro fisso a 14.50 ... e io con una lente in 14.30 gia' provo fastidio ...
Cmq ogni caso e' a se stante e viene difficile fare ipotesi. Fatto sta che per me la RGP difficilmente e' la prima scelta su un neo kk ... poi dipende sempre da ki hai davanti (vedi parte conclusiva della mia tesi) ....

_________________
Laureata in Ottica e Optometria - Universita' di Torino
KK Optometrist / Contact Lens Praticioner
LA MIA TESI

KK surfer
http://endlesswinter.altervista.org/kiazblog/
impossibile is nothing !

---


sabato 28 aprile 2012, 13:57
Profilo WWW
Affezionato
Affezionato
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 marzo 2007, 20:03
Messaggi: 682
Località: Senza Fissa dimora
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Cita:
Comunque hanno delle limitazioni in particolar modo se sussista forte miopia.

Immagino che tu ti stia riferendo alle synergeyes, che vanno applicate decisamente "strette" e hanno un potere massimo di -20. Con le parametrie consigliate e il menisco positivo che si viene a creare c'e' in effetti il rischio che se al kk si associa una forte miopia queste non la correggono. Altri prodotti non hanno questo limite essendo completamente custom .

_________________
Laureata in Ottica e Optometria - Universita' di Torino
KK Optometrist / Contact Lens Praticioner
LA MIA TESI

KK surfer
http://endlesswinter.altervista.org/kiazblog/
impossibile is nothing !

---


sabato 28 aprile 2012, 15:08
Profilo WWW
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2010, 15:55
Messaggi: 68
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
ciao talpa e grazie delle informazioni, è sempre utile avere persone competenti sul forum. Mi chiedo se chi applica lac sui coni abbia studiato tutti questi particolari....vabè, cmq tornando a noi. Intanto ho visto che abbiamo lo stesso tipo di cono, io per fortuna solo monolaterale. Il tuo progredisce poco ma lentamente? Hai fatto il cross o pensi di farlo?

Riguardo le lenti, sono d'accordo che al pc sono spesso meno fastidiose che all'aria aperta. Io però non posso testimoniare su questa cosa perchè la rgp mi risulta poco tollerabile in qualsiasi condizione. Come dici tu nella tesi (ho solo dato un'occhiata veloce) c'è spesso da scegliere tra qualità visiva e/o comfort, giusto. Nel mio caso la scelta di una rgp è stata effettuata dal mio ottico, ma a posteriori mi sto rendendo conto che non era una scelta che si basava sulla soluzione migliore per il paziente, cioè io.
Infatti il risultato è che non indosso la lac quasi mai, vado avanti con gli occhiali e solo perchè vedo bene con l'occhio sano, e questo non penso faccia tanto bene al sinistro che dopo varie ore si indolenzisce, penso per la continua messa a fuoco. Però intanto ho una lente da 400€ a cui sono vincolato per 1-2 anni.
Quando scegli la lente di danno un mese di "prova", durante il quale se rinunci ti viene rimborsata la lente meno il 30%, ok non male. In realtà è una fregatura, perchè in quel mese la lente ti dà fastidio, e l'applicatore ti dirà che bisogna abituarcisi. Il mese passa in fretta, e cosi si rimane fregati. Escludendo chi si trova bene con una rgp, parlo ovviamente di casi come il mio, che a quanto pare tanto rari non sono.

Noi cheratoconici siamo già soggetti a spese elevate per visite, occhiali e lenti, possibile che tolleriamo questa speculazione? Non pensate sia il caso di studiare/proporre un intervento legislativo, avviando una campagna di lobbying insieme a tutte le associazioni interessate, per mettere regole e ordinare il settore e VIETARE a persone incompetenti di mettere le mani sui nostri occhi? Essere indirizzati ad una rgp solo perchè non si trattano altre marche, non può essere tollerato, secondo me. Serve un organismo che stili una lista di professionisti che lavorano con varie soluzioni e non siano limitati da motivi commerciali, che siano competenti, etc...sarebbe già un primo inizio. Magari affiancandolo ad un rimborso, almeno di una parte del costo, da parte dal SSN. Che ne pensate?


sabato 28 aprile 2012, 15:26
Profilo
Affezionato
Affezionato
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 marzo 2007, 20:03
Messaggi: 682
Località: Senza Fissa dimora
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Caro Steve, purtroppo in questo ambiente c'e' ancora tanta, troppa gente che vede il kk (specie se non troppo impestato) come opportunita' di fatturato, in qualnto il ricarico sulle RGP per kk e' sicuramente piu' elevato di quel che si puo' avere su due usa e getta. E ti posso assicurare che ci sono parecchi KK entro il 2o stadio che non necessiterebbero assoltamente di RGP ma che correggono in maniera egregia con lenti morbide toriche spesso anche disposable ... Indicativamente se uno in binoculare ha una discreta AV con gli occhiali ci son buone speranze di avere una buona AV con lenti morbide.
Io ho gli occhi molto diversi, il destro pur presentando un kk che come curvatura puo' considerarsi un 2o stadio, e' talmente decentrato e basso che correggo a 9/10 con occhiali e a 10/10 con una morbida torica di costruzione. Il sinistro invece sta messo peggio, diciamo quasi un 3 stadio, con occhiali non va oltre i 6/10 peraltro schifosi e pieni di aberrazioni e aloni e su questo lenti morbide fanno poco. Essendo la mia vita spericolata incompatibile con le RGP ho optato per una ibirda custom. Mi fu proposto il CCL ai tempi (2007) ma son felice di non averlo fatto: con 12 diottrie di miopia oltre che al KK i tempi di recupero sarebbero una tortura, inoltre per fortuna son 3 anni che le mie parametrie corenali e refrattive sono invariate (ho 33 anni al momento).
La questione specialisti e qualifiche e' complicata: purtroppo in italia l'optometria (e sopratutto la contattologia) non sono ancora riconosciute, e tutto viene rimandato alle piu' fantasiose interptetazioni di un Regio Decreto del 1929 al quale segui' mi pare un aggiunta nel 94 che delinea che, l'ottico (che per il regio decreto e' uno in grado di montare occhiali e prescrivere lenti per la miopia e la presbiopia ... ) "specializzato" e' la figura atta ad applicare lenti a contatto. Al momento per diventare "ottico" non e' necessaria la laurea, ma e' un titolo di scuola superiore. Per assurdo la mia laurea non e' abilitante alla Professione, o meglio alla VENDITA. De facto ad oggi posso prescrivere, applicare lac, ma non posso venderle in maniera autonoma ... per questo dovro' attendere di sostenere l'esame di abilitazione ad ottobre (mi auguro...) . E' gia' un gran casino per cose piu' semplici quali misurazioni della vista e contattologia disposable ... figuriamoci per i KK. Studenti e alcuni docenti universtiari si stan dando da fare per cercare di avere un qualche riconoscimento e una qualche agevolazione per questa benedetta abilitazione, non e' possibile che al gg d'oggi uno che ha fatto l'ottico nella + sfigata delle scuole (magari privata...)abbia la stessa opportunita' che ha un laureato (o pari titolo) di mettere mano su certi casi. E cmq anche sul corso di laurea ci sarebbero da spendere fiumi di parole, ma poi andiamo decisamente off topic.
In any case, DIFFIDATE DI KI VI KIEDE DI PAGARE LE LAC SUBITO !!!! LE LAC SI PAGANO SOLO AD APPLICAZIONE CONCLUSA .... E PER CONCLUSA IO INTENDO CHE IL SOGGETTO ARRIVA ALLA MAX ACUITA' VISIVA POSSIBILE CON IL MIGLIOR CONFORT .... per lavorare con i KK in primis ci vuole PASSIONE bisogna CREDERCI , le opportunita' di guadagno devono essere SECONDARIE alla risoluzione del problema.
E DIFFIDATE di chi dice "ti ci devi abituare" ... anche x una rgp ... se entro 1 mese ancora e' noiosa, qualcosa non va ......

_________________
Laureata in Ottica e Optometria - Universita' di Torino
KK Optometrist / Contact Lens Praticioner
LA MIA TESI

KK surfer
http://endlesswinter.altervista.org/kiazblog/
impossibile is nothing !

---


sabato 28 aprile 2012, 16:43
Profilo WWW
Utente attivo
Utente attivo

Iscritto il: sabato 9 febbraio 2008, 16:49
Messaggi: 23
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Ciao a tutti. Ho letto ora tutta la discussione che è nata dal mio post iniziale. Io ho un cheratocono abbastanza avanzato, anche se stabile, ad entrambi gli occhi; sto rifacendo le mie lenti a contatto da, a detta di molti anche in questo forum, uno dei migliori contattologi per il cono.
Nonostante ciò a me le lenti, senza pause, in un lungo arco di tempo (7-8 ore), che si riduce davanti a videoterminali (3-4 ore), danno fastidio...
Anche se a Talpa sembra assurdo..... ho avuto la conferma dal medico che mi ha visitato 2 settimane fa che il pc stressa l'occhio di una persona senza alcun problema visivo, figuriamoci la cornea di un cheratoconico!
Io sto continuando a lavorare 8 ore al giorno con grandissima fatica ( bruciore e secchezza, occhi molto rossi la sera che mi impediscono di rimettere le lenti nel dopo cena per svolgere le normali attività in casa o uscire, acuità visiva non eccellente ( 8/10) che comunque influenza anche il lavoro), ma ho già deciso di non proseguire virando, se l'infame mercato me lo consentirà, verso un lavoro a pc part-time, da combinare, magari, con un altro di diverso tipo.
Il mio era uno sfogo e lo concludo dicendo anche che, secondo me, chi ha un cheratocono avanzato dovrebbe essere agevolato nel mondo del lavoro, magari con riduzioni d'orario o altre soluzioni; penso, ad esempio, con un po' d'angoscia, se un domani non potrò più mettere le lenti sarò, di fatto, impossibilitato dal fare qualsiasi attività ( con gli occhiali vedo 4-5/10), senza avere alcun sussidio che mi possa aiutare.


lunedì 30 aprile 2012, 21:23
Profilo
Affezionato
Affezionato
Avatar utente

Iscritto il: martedì 27 marzo 2007, 20:03
Messaggi: 682
Località: Senza Fissa dimora
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Allora, chiariamo una cosa: i problemi legati allo stress visivo dato dal lavoro al punto prossimo (VDT incluso) , ovvero lavoro in cui viene richiamata accomodazione, sono una cosa indipendente dal KK, e spesso sono legati a fattori di mala correzione e rapporto AC/A (ovvero accomodazione e convergenza richiamata dalla stessa) sballato, oppure a fattori fisiologici (piu' comune nei KK) dovuti a film lacrimale instabile.
Premesso questo lo stress da VDT e' cosa molto frequente, specie in soggetti ipermetropi specie se latenti, certo il kk non aiuta, ma una volta "raddrizzato" il visus tramite lac i problemi da VDT ricadono in quelli comuni ad una casistica molto + vasta.

_________________
Laureata in Ottica e Optometria - Universita' di Torino
KK Optometrist / Contact Lens Praticioner
LA MIA TESI

KK surfer
http://endlesswinter.altervista.org/kiazblog/
impossibile is nothing !

---


lunedì 30 aprile 2012, 22:25
Profilo WWW
Utente attivo
Utente attivo

Iscritto il: sabato 9 febbraio 2008, 16:49
Messaggi: 23
Messaggio Re: Le classiche 8 ore, voi ce la fate? Io credo di no
Talpa, noto dalla tua firma che sei laureato in ottica. Io, non avendo studiato in questo campo, non ho la tua preparazione, ma mi baso sulla mia sensazione.
Fino a quando avevo un cheratocono lieve, corretto con lenti toriche e una vista accettabile con gli occhiali, non avevo nessun problema con il pc, la tv ed, in generale, nella vita di tutti i giorni; ora che il mio cono è avanzato e vedo molto male con gli occhiali e la sopportazione delle lenti si è accorciata, noto quotidianamente dei problemi visivi, dei quali, il fastidio, per minimizzare, davanti ad uno schermo è uno di questi.
Spero che tu abbia un cheratocono ad un occhio solo o comunque non in fase avanzata, il che ti consente di vederlo non come un problema; io conosco alcune persone, tra le quali mio zio, che hanno dovuto virare verso un impiego part time a vt, con consiglio del medico del lavoro, per il cheratocono.
Nel parlare del mio fastidio quotidiano, non credo sia un'eresia auspicare una sorta di diritto ad una riduzione d'orario, nonostante sappia che in questo periodo sia impossibile ottenerla dallo Stato...tutto qui....

Ciao


martedì 1 maggio 2012, 12:58
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Copyright 2004-2010 ASSOCIAZIONE MALATI CHERATOCONO ONLUS © A.M.C.
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it