FORUM Associazione A.M.C. - Leggi argomento - Ciao, Mimì, 12 maggio 1995

 




Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Ciao, Mimì, 12 maggio 1995 
Autore Messaggio
Utente anziano
Utente anziano

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:21
Messaggi: 263
Località: Brianza
Messaggio Re: Ciao, Mimì, 12 maggio 1995
Un pensiero di Claudio Baglioni per Mia Martini


Mimì se n'è andata proprio vent'anni fa.
Io me la ricordo ancora così
come la prima volta che l'ho incontrata.
Una ragazza un po' triste che sorrideva alla musica.
Una bambina già grande che giocava alla vita....


________Maxmax


martedì 12 maggio 2015, 19:30
Profilo
Utente anziano
Utente anziano

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:21
Messaggi: 263
Località: Brianza
Messaggio Re: Ciao, Mimì, 12 maggio 1995
Dal blog di Orso Tony

Mia Martini.. grande cantante – Un breve ricordo della sua non facile vita anche con 4 mitiche canzoni..

Grande cantante dalla forte personalità e dalla grande sincerità…
ha sofferto molto, ad un certo punto della sua bellissima carriera,
per una lunga, assurda e vergognosa campagna di calunnie
negli ambienti del suo stesso mondo musicale…

Bagnara Calabra 20.9.1947 – Cardano al Campo 12.5.1995

Nella sua non lunga ma prestigiosissima carriera
italiana, ma anche europea,
Mia Martini ha avuto grandi sostenitori in campo musicale
come Califano, Aznavour, Cocciante, Gianni Bella, Bruno Lauzi,
Renato Zero, Enzo Gragnaniello, Roberto Murolo etc….
ma anche acerrimi “amici” che con ingiustificabili azioni
hanno sparso su di lei.. assurde voci… rovinandole la vita.

A lungo andare, quella che viene unanimemente considerata
uno dei geni della musica italiana,
era restata del tutto isolata e dimenticata.

La cosa le causò enormi indicibili sofferenze
che la portarono ad una prematura fine…

Mi fa piacere ricordarla con alcuni suo grandi successi…
senza però dimenticare l'inqualificabile comportamento
di alcuni noti personaggi di cui non rivelo il nome
per carità di patria.

ALCUNE SUE MITICHE CANZONI

La prima canzone La nevicata del 56
è di Franco Califano
ed è stata un suo grande successo.
Questa canzone, per la bellezza del testo
e per l’aria dolce e rarefatta che essa fa respirare,
vinse il Premio della Critica
al Festival di Sanremo del 1990.

La seconda è Minuetto, anch'essa di Califano,
e scritta forse proprio per lei ed ispirato da lei.
Minuetto è stato il 45 giri di Mia più venduto.

La terza è la mitica Almeno tu nell'universo
scritta da Bruno Lauzi e portata al successo da Mia nel 1989.
Con questa canzone Mia ritornò in auge dopo un periodo buio.

La quarta è infine Cu'mme…
dolcissima canzone napoletana scritta nel 1992
da Enzo Gragnaniello
ma portata al successo
da Roberto Murolo e Mia Martini.

Scusa Mia l'enorme dolore
che ti è stato causato
dall'ignobile comportamento
di alcuni tuoi “amici”..

Orso Tony


_______Maxmax


giovedì 12 maggio 2016, 22:29
Profilo
Utente anziano
Utente anziano

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:21
Messaggi: 263
Località: Brianza
Messaggio Re: Ciao, Mimì, 12 maggio 1995
Il 12 maggio 1995 ci lasciava la grandissima Domenica Bertè in arte Mia Martini, un pensiero oggi per ricordarla.

"Ma ho scoperto con il tempo
E diventando un po' più dura
Che se l'uomo in gruppo è più cattivo
Quando è solo ha più paura."

______Maxmax


sabato 12 maggio 2018, 22:13
Profilo
Utente anziano
Utente anziano

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:21
Messaggi: 263
Località: Brianza
Messaggio Re: Ciao, Mimì, 12 maggio 1995
Prefazione
Da troppo tempo Mia Martini non parla in prima persona di sé, della sua vita, della sua arte. Da sempre, intorno a questa meravigliosa interprete e cantautrice c’è una grande attenzione, a volte amorevole, a volte morbosa, e come non si fosse messa abbastanza a nudo con la sua voce, si cerca di scavare nel suo cuore e nella sua mente.

Niente come la voce può raccontare chi siamo, e lei lo ha fatto attraverso le canzoni, dimostrando spessore umano, intensità emotiva, generosità e coraggio. La voce, il suono della voce che a volte non ha bisogno di parole per raccontare un’emozione. E comunque lei le parole sapeva dirle bene, soffiarle come una carezza, tirartele addosso come un pugno nello stomaco, con l’intelligenza che
solo i grandi artisti hanno.

Ciro Castaldo ha avuto la splendida idea di mettere insieme in questo libro, interviste a Mia Martini, testimonianze e una lunga registrazione radiofonica inedita in cui lei stessa, affrontando alcune delle sue canzoni più conosciute, ci regala pensieri e riflessioni in libertà.

Ne emerge un ritratto coerente e appassionato: l’amore, la passione per la musica, le offese, l’ironia, quella capacità di volare alto che le ha permesso di diventare, e restare, la più grande interprete italiana.
Grazia Di Michele

Martini cocktail è uno degli ultimi libri usciti su Mia Martini.

Così, per ricordarla, sono passati 24 anni….

_____Maxmax


domenica 12 maggio 2019, 22:58
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Copyright 2004-2010 ASSOCIAZIONE MALATI CHERATOCONO ONLUS © A.M.C.
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it