FORUM Associazione A.M.C. - Leggi argomento - LAC a calco o tradizionali?

 




Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
LAC a calco o tradizionali? 
Autore Messaggio
Nuovo iscritto

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2011, 0:33
Messaggi: 12
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
Figurati

Che volevi dire quando hai scritto
"ultimamente non riesco a fare più niente con le mie lac semi-rigide"

A che stadio sei col cheratocono?

Con le lac non vedi bene?


venerdì 20 gennaio 2012, 19:03
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 2 aprile 2007, 13:19
Messaggi: 22
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
non solo non vedo bene ma non riesco piu a sopportarle nel occhio piu di 3-4 ore e di conseguenza non riesco a fare piu niente visto che senza le lac non vedo.

io soffro di cheratocono da tanti anni, ma ultimamente sto avendo questo problema.

quindi sto cercando un po di info in giro per vedere se trovo un contattologo esperto, visto che qui in campania di ottici ce ne sono molti ma esperti forse pochissimi e visto le condizioni economiche che sto affrontando vorrei sapere prima di buttare soldi di un buon centro per cheratocono.

Cordiali saluti! tk

_________________
Sono l'ultimo di 7 fratelli, 6 su 7 affetti da Cheratocono !!!!


venerdì 20 gennaio 2012, 19:14
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2011, 0:33
Messaggi: 12
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
Ho capito

Tu di che zona sei?

Come dicevo io abito vicino Caserta, e visto che il mio vecchio contattologo non poteva più fare niente, ho pensato di avere
solo 2 alternative:

1 Cercare un buon optometrista a Napoli, tra quelli consigliati
in questo forum, mostrargli le mie mappe corneali, e cercare
di avere delle buone lentine, senza spendere troppo.

2 Salire su un treno ed andare direttamente in fabbrica per risolvere
il problema.

Il costo delle lentine penso sia uguale nei 2 casi.

Alla fine ho fatto la mia scelta, e ho capito che il problema non erano i miei occhi, ma il contattologo.

Saluti
Enrico


venerdì 20 gennaio 2012, 20:24
Profilo
Socio AMC
Socio AMC
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2011, 13:52
Messaggi: 820
Località: TOSCANA
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
Enrico C ha scritto:
Alla fine ho fatto la mia scelta, e ho capito che il problema non erano i miei occhi, ma il contattologo.
Saluti
Enrico
:arrow:

Ciao Madoro,
quanto asserisce Enrico è spesso la soluzione dei nostri problemi di Kconici .
Per quanto riguarda il costo delle LAC , tra un'ottico e direttamente da Eikon ti confermo che la spesa si equivale
( forse leggermente un 80/100 euro meno da Eikon a parità di tipologia di LAC e materiale utilizzato ) ,
certamente avresti da aggiungere la spesa del viaggio, ma il risultato è eccellente .
Nel leggere i tuoi post ho visto che hai altri 5 fratelli nella tua condizione, la cosa mi ha incuriosito e come me forse anche altri lettori, se ti va senza nessun obbligo ci riassumeresti per brevi linee la loro storia di Kconici ?
Un saluto e un abbraccio.
MASSIMO
:OL:

_________________
MASSIMO
( Lyon )


CHERATOCONO


giovedì 26 gennaio 2012, 18:22
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 2 aprile 2007, 13:19
Messaggi: 22
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
Salve! rieccomi! innanzi tutto vorrei ringraziare Massimo54 per avermi dato molte info al riguardo, colgo l'occasione di scusarmi di non aver risposto ai messaggi privati, causa tempo.
E vorrei ringraziare Enrico C per aver aperto questo topic molto utile non solo per me ma per tutti quelli affetti da questo problema molto scomodo che è il cheratocono!

Per adesso non sto ancora facendo niente per rifarmi le LAC però mi sto informando visto che prima o poi le dovrei rifarle assolutamente.

In quale posto chiedere queste info se non in questo forum?

Si vero Massimo io ho altri 6 fratelli di cui 5 sono affetti di cheratocono, io sono l'ultimo dei 7.
ti faccio un piccolo elenco:
1°: è affetto da cheratocono bilaterale abbastanza avanzato.
2°: non nè è affetto per niente.
3°: è affetto da cheratocono bilaterale avanzato, però e da un paio di anni che ha fatto il trapianto corneale a un occhio.
4°: è affetto da cheratocono bilaterale.
5°: è affetto da cheratocono bilaterale avanzato.
6°: è affetto da cheratocono bilaterale di cui un occhio da cheratocono allo stato iniziale.
7°: io sono affetto da cheratocono bilaterale avanzato da quasi 30 anni.

questo è un po la situazione, penso che è molto raro trovare sei persone della stessa famiglia ad avere il cheratocono! :::

Volevo fare un altra domanda: ma queste LAC a calco sono di diametro piu piccole rispetto alle tradizionale, e sono di colore blu?

grazie mille, Enrico e Massimo, e a tutto il forum che mi date molte info riguardo a questo problema.

_________________
Sono l'ultimo di 7 fratelli, 6 su 7 affetti da Cheratocono !!!!


venerdì 27 gennaio 2012, 11:40
Profilo
Affezionato
Affezionato

Iscritto il: mercoledì 30 maggio 2007, 23:56
Messaggi: 791
Località: Cuneo
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
oibò!
voi sì che sareste un bel caso da studio per la ricerca genetica :lol:
dire che c'è familiarità nel cheratocono è certamente corretto!!
almeno questa è una certezza... )))
in bocca al lupo per la lac :wink:

_________________
Betty74
CHERATOCONO


venerdì 27 gennaio 2012, 19:18
Profilo
Socio AMC
Socio AMC
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 18 febbraio 2011, 13:52
Messaggi: 820
Località: TOSCANA
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
madoro ha scritto:


Volevo fare un altra domanda: ma queste LAC a calco sono di diametro piu piccole rispetto alle tradizionale, e sono di colore blu?


:arrow:
Ciao Madoro ,
posso dirti che per il colore almeno nel mio caso non erano blu ma di colorazione leggermente diversa l'una dall'altra per distinguere a colpo la lac " destra" dalla lac " sinistra ", nel caso di inversione nel contenitore.
Per quanto riguarda il diametro non è che siano necessariamente di caratteristica più piccole rispetto alle altre in commercio,il diametro lo stabilisce in parte l'optometrista e in parte il costruttore per ottimizzare la costruzione della LAC .
Ma stai attento non è che sia la lente più piccola che dà una maggior tollerabilità/sopportabilità ( anche se lievemente è si )
ma è una maggior o minor apertura dei bordi di appoggio (esterni ) per quanto riguarda il " percepirla " più o meno sull'occhio
e poi tutta la costruzione che deve rispettare la conformazione della cornea ,( fatto salvo limiti tecnici,o conformazione della cornea con cicatrici ecc.ecc. ).
Lo sò che Mr.X , mi tirerà non un orecchio ma tre orecchi per come mi esprimo in termini "impropri "tecnicamente e lo invito a correggermi tranquillamente perchè chi legge possa comprendere meglio.
Madoro e quanti altri, fate bene a informarvi e a chiedere a chiunque anche se ancora non avete l'impellenza delle LAC , perchè saperne il più possibile aiuta tanto a capire se poi uno si è rivolto all'Optometrista giusto , e a capire l'insorgere di eventuali problematiche se possono derivare da te Kconico o da chi te le ha fatte.
CIAO MADORO, a presto.
MASSIMO
:OL: :OL:

_________________
MASSIMO
( Lyon )


CHERATOCONO


sabato 28 gennaio 2012, 13:32
Profilo
Nuovo iscritto

Iscritto il: lunedì 10 ottobre 2011, 0:33
Messaggi: 12
Messaggio Re: LAC a calco o tradizionali?
Ciao

Il diametro delle mie "calco" è 9.20

il colore è diverso per le 2 lentine, una è blù e l'altra verde,
e penso che sia per poterle distinguere con la massima facilità.

Saluti
Enrico


sabato 28 gennaio 2012, 21:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Copyright 2004-2010 ASSOCIAZIONE MALATI CHERATOCONO ONLUS © A.M.C.
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it