FORUM Associazione A.M.C. - Leggi argomento - I medici non ci aiutano a far chiarezza sulla Mini ARK...

 




Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
I medici non ci aiutano a far chiarezza sulla Mini ARK... 
Autore Messaggio
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 maggio 2005, 15:31
Messaggi: 86
Località: Incisa Scapaccino (Asti)
Messaggio I medici non ci aiutano a far chiarezza sulla Mini ARK...
Circa la mini cheratotomia radiale asimettrica (mini A.R.K.)
in giro per il web:

qui di seguito varie citazioni da siti di medici:

dal sito del Prof.Lombardi
http://www.vistaonline.it/cheratocono/cheratocono.htm
Sulla base dei risultati ottenuti utilizzando la mini A.R.K., da noi ideata,
nella correzione chirurgica del cheratocono in fase pre sintomatica o infase iniziale sia negli occhi con AXL normale, ipermetropica e lievemente miopica, gli Autori possono affermare che la mini A.R.K. rappresentad una scelta sicura, efficace e capace di prevenire le complicazioni future legate all'evoluzione del heratocono non trattato.
La mini A.R.K. rappresenta quindi, per gli Autori, un modo sicuro di contrastare l'evolutività della patologia. Inoltre, sulla base anche dell'esperienza fatta con la A.R.K., si può affermare che la mini A.R.K. non rappresenta una limitazione per qualsivoglia futuro intervento chirurgico cui il paziente dovesse essere sottoposto.


dal sito del Dott. Lovisolo
http://www.vistaonline.it/cheratocono/cheratocono.htm
L’incisione con bisturi di diamante (cheratotomia radiale) e la fotoablazione della cornea mediante laser ad eccimeri, condotte in maniera asimmetrica rispetto al loro utilizzo per la correzione dei difetti visivi, vengono proposte da taluni autori con risultati interessanti, ma spesso con l’unico obiettivo di ‘ritardare’ il ricorso all’extrema ratio del trapianto della cornea.


dal sito del Dott. Abbondanza
http://www.abbondanza.org
La Mini A.R.K. ottiene l 'appiattimento della cornea sino a valori fisiologici e, di conseguenza, riduce i difetti visivi che si sono creati per conseguenza ella deformazione della cornea stessa.Il risultato dell'intervento è la possibilità di vivere una vita quotidiana in
maniera assolutamente normale.I primi interventi effettuati risalgono a circa tredici anni fa ed i controlli effettuati dimostrano la stabilità delle cornee operate.Oggi sono molti i colleghi, in Italia e nel resto del mondo, che utilizzano questa metodica con assoluta soddisfazione.
A conferma della necessità di effettuare il trapianto corneale solo come ultima, seppure utile, possibilità, anche altri chirurghi hanno cercato nuove tecniche chirurgiche per evitare appunto il trapianto stesso.
____________________________________________________________

Da persona affetta da cheratocono quale sono, ed in ricerca di valide alternative e cure, mi trovo a dover esprimere tutto il mio sconforto e non solo :shock: :? :x :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :?:
dinnanzi a opinioni così diverse ed addirittura contrastanti!!!

A tal proposito vorrei gentilmente far invitare i medici in oggetto e non solo a fare il loro intervento, anche se sono sicuro che non tutti parteciperanno... :roll:

Queste cose non fanno bene a noi cheratoconici che cerchiamo giorno dopo giorno di fare un po' di chiarezza su ciò che ci si prospetta e che giustamente valutiamo anche le varie opzioni per quanto riguarda la cura.
So che è un argomento sul quale si è già straparlato, ma non per questo dobbiamo accantonarlo e non discuterne più,anzi il nostro compito è cercare, per quanto possibile, di fare un po' più di chiarezza in merito. :|

In attesa di vostre opinioni e soprattutto di quelle della classe medica,
vi saluto e vi faccio i miei migliori auguri! :)

A presto,
STEFANO


martedì 28 giugno 2005, 20:54
Profilo WWW
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 17:04
Messaggi: 2163
Messaggio 
quello che mi meraviglia è :roll: che queste cose le scopri dopo esserti sottoposto alla m ark, sono li' dove le hai trovade da anni!


mercoledì 29 giugno 2005, 9:13
Profilo
Fondatore AMC
Fondatore AMC

Iscritto il: sabato 12 febbraio 2005, 13:53
Messaggi: 1223
Località: Imperia
Messaggio 
E' evidente che i vari medici hanno opinioni discordandi, pero oltre ai dott. Abbondanza e Lombardi io non conoscevo dell'esistenza di altri medici che praticassero la mini-ark, ora ne ho scoperto uno il dott. Lavisolo ?, sarebbe utile sapere chi sono gli altri che la praticano.

_________________
Giuseppe Giannattasio
Cheratocono
Imperia, anni 61
Cheratocono bilaterale da 49 anni
Socio fondatore di AMC


mercoledì 29 giugno 2005, 10:34
Profilo
Fondatore AMC
Fondatore AMC
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 31 gennaio 2005, 13:28
Messaggi: 970
Località: malcesine (Verona)
Messaggio 
Lavisolo citazione
Cita:
vengono proposte da taluni autori con risultati interessanti,


guarda giuseppe che lui non dice di praticarla :twisted:

Abbondanza citazione
Cita:
Oggi sono molti i colleghi, in Italia e nel resto del mondo, che utilizzano questa metodica con assoluta soddisfazione.


a meno che non si intenda che 3,4 ma facciamo anche 10 colleghi nel mondo siano molti
credo che questa affermazione si possa considerare sbagliata :twisted:


mercoledì 29 giugno 2005, 12:08
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 maggio 2005, 15:31
Messaggi: 86
Località: Incisa Scapaccino (Asti)
Messaggio 
pa36 ha scritto:
quello che mi meraviglia è :roll: che queste cose le scopri dopo esserti sottoposto alla m ark, sono li' dove le hai trovade da anni!


...hai detto bene pa36,
queste cose saranno anche lì da anni,secoli,centenari,
ma se uno non le cerca da sè nessuno te ne viene a parlare a chiare lettere, è questo che non va, c'è carenza di informazione, molta carenza :oops:

...su questioni così delicate dovrebbero essere i medici ad informarti di tutto,dalla a alla z, ma spesso e volentieri conviene dire solo ciò che fa comodo; premetto che sono stato da due dei medici che ho citato, e uno tutt'ora mi ha in cura, e uno dei due, di persona, ha omesso di specificare ciò che ha asserito sul sito, e questo penso non sia corretto; ragazzi parliamo di cornee mica di caramelle :?: :evil: :?:

Alla prossima,
ciao!

STEFANO

_________________
26 Anni
Cheratocono bilaterale I° grado
Operato con Mini ARK Maggio 2005
Le opinioni da me espresse sulla tecnica chirurgica alla quale mi sono sottoposto non vogliono essere in alcun modo uno schierarsi pro o contro tale tecnica.


mercoledì 29 giugno 2005, 21:35
Profilo WWW
Fondatore AMC
Fondatore AMC

Iscritto il: sabato 12 febbraio 2005, 13:53
Messaggi: 1223
Località: Imperia
Messaggio 
ste81 ha scritto:
pa36 ha scritto:
quello
...su questioni così delicate dovrebbero essere i medici ad informarti di tutto,dalla a alla z, ma spesso e volentieri conviene dire solo ciò che fa comodo; premetto che sono stato da due dei medici che ho citato, e uno tutt'ora mi ha in cura, e uno dei due, di persona, ha omesso di specificare ciò che ha asserito sul sito, e questo penso non sia corretto; ragazzi parliamo di cornee mica di caramelle :?: :evil: :?:

Alla prossima,
ciao!

STEFANO

Siamo alle solito spesso la deontologia professionale, vale solo sulla carta.... :P

_________________
Giuseppe Giannattasio
Cheratocono
Imperia, anni 61
Cheratocono bilaterale da 49 anni
Socio fondatore di AMC


Ultima modifica di Giuseppe Giannattasio il giovedì 30 giugno 2005, 10:10, modificato 1 volta in totale.



giovedì 30 giugno 2005, 9:55
Profilo
Fondatore AMC
Fondatore AMC
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 31 gennaio 2005, 13:28
Messaggi: 970
Località: malcesine (Verona)
Messaggio 
:D piccola correzione giuseppe non pa 36 ha scritto ma ste81 :D


giovedì 30 giugno 2005, 10:00
Profilo
Fondatore AMC
Fondatore AMC

Iscritto il: sabato 12 febbraio 2005, 13:53
Messaggi: 1223
Località: Imperia
Messaggio 
Max nonostante il cheratocono e senza LAC mi sembra che quelli che portano gli occhiali (me compreso) siano dei falchi nel vedere gli errori :oops: .
Comunque grazie per la precisazione. :P

_________________
Giuseppe Giannattasio
Cheratocono
Imperia, anni 61
Cheratocono bilaterale da 49 anni
Socio fondatore di AMC


giovedì 30 giugno 2005, 10:11
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 maggio 2005, 15:31
Messaggi: 86
Località: Incisa Scapaccino (Asti)
Messaggio C'è qualcuno ?
Fin'ora nessun dottore si è fatto sentire
spero che almeno nel fine settimana qualcuno passi a dirci qualcosa,
anche perchè la questione, seppure trattata in tutte le salse, è delicata e l'attenzione su di essa non deve mai calare, come l'attenzione dei medici nei confronti di chi come noi è affetto da cheratocono (questo dovrebbe valere in ogni campo,
ma sappiamo tutti come vanno le cose sul pianeta Terra... :cry: :evil: )

un saluto a tutto il forum
a presto

STEFANO


venerdì 1 luglio 2005, 23:04
Profilo WWW
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 17:04
Messaggi: 2163
Messaggio 
We report a case (one eye of one patient) of central corneal haze that worsened after mini-RK was performed 2 years following PRK. Four years later, a second PRK was done, myopic regression was subsequently observed, and corneal haze persisted. Deep lamellar keratoplasty was performed and a corneal graft was taken, which was examined by light and electron microscopy.

RESULTS
In the ablated area, irregularity of the basal membrane and hypertrophy of the corneal epithelium were observed. In the stromal layer, collagen fibers showed disorder in their disposition. Aggregated activated keratocytes were observed. An epithelial plug filling the gap of the RK incision persisted for 6 years after the mini-RK. The RK incision was easily divided when deep lamellar keratoplasty was performed and the patient obtained a stable visual outcome.

CONCLUSIONS
It is possible that mini-RK enhancement after PRK induces central corneal haze and reduces corneal integrity. Deep lamellar keratoplasty for refractory corneal haze after refractive surgery was useful in this eye. [J Refract Surg 2003;19:560-565]

AUTHORS
From the Department of Orthoptics and Visual Science, Kitasato University School of Allied Health Science, Kanagawa, Japan (Shoji, Uga), the Department of Ophthalmology, Kitasato University School of Medicine, Kanagawa, Japan (Hayashi, Shimizu), and Sugita Eye Hospital, Nagoya


sabato 2 luglio 2005, 17:39
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 17:04
Messaggi: 2163
Messaggio 
Radial keratotomy (RK) incisions may permanently weaken the cornea.1 Histopathology shows that the healing is incomplete and strength of the cornea remains suboptimal years after surgery.2-5 Rupture of the cornea after RK has frequently been described.1-5 We report a case of repeat dehiscence of 18-year-old RK incisions following suture removal 14 months after the initial wound repair. [more...]


sabato 2 luglio 2005, 17:46
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 maggio 2005, 15:31
Messaggi: 86
Località: Incisa Scapaccino (Asti)
Messaggio 
Caro Pa,
proprio tu che parli sempre di numeri sulla mini ark,
qui riporti l'esempio di nr.1 caso
(1 occhio di 1 paziente)
in cui la persona operata di mini ark ha dovuto effettuare un trapianto....

_________________
26 Anni
Cheratocono bilaterale I° grado
Operato con Mini ARK Maggio 2005
Le opinioni da me espresse sulla tecnica chirurgica alla quale mi sono sottoposto non vogliono essere in alcun modo uno schierarsi pro o contro tale tecnica.


sabato 2 luglio 2005, 18:26
Profilo WWW
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 17:04
Messaggi: 2163
Messaggio 
non volevo mica dimostrare niente ,solo puntualizzare che la ark è ben conosciuta dal mondo scientifico, non la conoscono solo in italy :lol:
lo vedi che sei prevenuto :lol:
comunque il secondo articolo mi pare più interessante si parla di cedimenti anche a 18 anni di distanza,


sabato 2 luglio 2005, 18:33
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 gennaio 2005, 17:04
Messaggi: 2163
Messaggio 
molto interessante anche capire come si modifica il tessuto inciso
almeno per me ......altro che rinforzarsi :shock:


sabato 2 luglio 2005, 18:38
Profilo
Utente attivo
Utente attivo
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 maggio 2005, 15:31
Messaggi: 86
Località: Incisa Scapaccino (Asti)
Messaggio 
Bastava puntualizzarlo subito nel tuo intervento precedente,
ma probabilmente non l'hai fatto perchè volevi avere una risposta di questo genere... :mrgreen:

Bye bye
STEFANO


sabato 2 luglio 2005, 18:38
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Copyright 2004-2010 ASSOCIAZIONE MALATI CHERATOCONO ONLUS © A.M.C.
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it