Home La malattia La malattia Cos'è il cheratocono
Cos'è il cheratocono PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 41
ScarsoOttimo 
cheratoconoIl cheratocono (KEHR-a-toh-kohn-nus spesso abbreviato in KC) è una condizione non infiammatoria dell'occhio nella quale la cornea, normalmente rotonda e a cupola, si assottiglia e diventa distorta. Si sviluppa una protuberanza a forma di cono, dando luogo a una significativa distorsione visuale.

 

 

 

off
cheratocono
Fonte: http://www.discoveryfund.org

La cornea è la finestra pulita dell'occhio ed è responsabile per la rifrazione della maggior parte della luce che vi entra. Le anormalità della cornea influenzano significativamente il modo in cui vediamo e semplici operazioni, come guidare, guardare la TV o leggere un libro.

Nei suoi più primi stadi, il cheratocono causa sfocature trascurabili e distorsione della visione, ed inoltre aumenta la sensibilità verso riflessi e luci.

courtesy of http://intacsforkeratoconus.com
Una cornea sana  ha una forma perfettamente sferica e permette di mettere a fuoco correttamente le immagini In una cornea con cheratocono si forma un bulbo a forma di cono che causa una visione distorta delle immagini

 

Questi sintomi di solito appaiono nella tarda adolescenza e prima dei 20 anni. Il cheratocono può avanzare per 10-20 anni e poi rallentare il suo procedere. Ogni occhio può essere colpito in maniera differente. Il procedere del cheratocono (KC) è imprevedibile, generalmente lento e può fermarsi ad ogni stadio, da normale ad avanzato.

Nella fase iniziale del cheratocono occhiali o lenti a contatto morbide possono essere usati per correggere miopia ed astigmatismo. Con l'avanzare del disturbo, l'assottigliamento e il cambio di forma della cornea, possono essere prescritte lenti a contatto gas permeabili per correggere la vista più adeguatamente. Le lenti a contatto devono essere adattate con attenzione, e controlli generali frequenti, oltre a cambi di lente, possono essere richiesti per mantenere una buona visione.

In casi gravi, può rendersi necessario un trapianto corneale a causa delle ferite, forte assottigliamento o intolleranza alle lenti a contatto. Il trapianto è una procedura chirurgica che sostituisce la cornea con cheratocono con il tessuto di un donatore sano.



CHI E' AFFETTO DA CHERATOCONO?


L'incidenza attuale del KC è ancora sconosciuta. Non è una malattia dell'occhio comune, ma nemmeno rara. E' stato stimato che che si verifica 1 caso ogni 2.000 abitanti nella popolazione.
Il cheratocono generalmente è diagnosticato nei giovani, durante la pubertà o tarda adolescenza. E' presente in tutte le parti del mondo, non ha un modello geografico, culturale o sociale significativo e noto.

 

VIVERE CON IL CHERATOCONO

Le persone reagiscono differentemente quando scoprono di avere il KC. La mancanza di conoscenza crea spesso paura, per questo cercate di imparare tutto quello che potete su questa condizione. Fate domande e discutete le vostre preoccupazioni col dottore ed altre persone che hanno il cheratocono. Questo risulterà  contemporaneamente illuminante e rassicurante.

Da un punto di vista medico, la cosa più importante da fare è tenersi in contatto con lo specialista di fiducia e seguire le sue istruzioni.

Da un punto di vista emotivo e psicologico, è importante capire la natura del cheratocono e parlarne liberamente con la famiglia e gli amici per essere sicuri che loro capiscano. Se possibile, parlare con gli altri pazienti che hanno il cheratocono, magari usando la chat o il forum. La condivisione delle esperienze sta ricompensando e riassicurando.

Non c'è forse migliore terapia della condivisione delle esperienze con altri nelle stesse condizioni. I gruppi di auto-aiuto possono essere estremamente utili. Sostenete riunioni di gruppo organizzate per questo scopo, con l'aiuto della Fondazione Nazionale del Cheratocono.

Se non ci sono risorse disponibili vicino a voi, altre risorse possono essere cercate su questo sito. Ad esempio la Chat, il Forum, gli altri link offrono l'opportunità unica di condividere le vostre esperienze e parlare con altri che veramente soffrono le frustrazioni quotidiane di questa condizione. Il valore del supporto offerto è inestimabile.

Quelli che partecipano e contribuiscono su questo sito sono, pressochè senza eccezione, persone affermate nei loro campi, nonostante questo disturbo. Tutti hanno affermato che il KC non dovrebbe impedirvi di portare a termine le vostre mete, e spesso serve anche come motivazione. Persone di diverse condizioni di vita hanno sperimentato questo disturbo, inclusi molti nomi famosi in politica, intrattenimento, medicina ed affari.

Quelli che affrontano con successo i loro problemi di KC, sviluppano un proprio meccanismo. Ad esempio portare occhiali da sole per la guida, portare con sè lenti a contatto aggiuntive, e progettare in anticipo anche viaggi brevi, usando una cartina per evitare problemi nella lettura dei segnali stradali.
Mentre è importante accettare il cheratocono come un fatto presente nella vostra vita e comprendere che bisogna adattarvisi, è essenziale capire che adattarsi non significa arrendersi. Ricordate, Voi controllate la vostra vita, non il cheratocono!

 

 

 
cookieassistant.com